L’arte ti strega, ti ammalia e ti seduce. Senza che ce ne si accorga ci si ritrova immersi una realtà che a cui già si apparteneva.

Basta un’idea, una singola percezione, e questa diviene il punto di partenza di una nuova strada.

Questo è ciò che è successo a Thomas Berra.

Lui, un artista fortemente focalizzato e orientato verso una personale percezione dell’arte, orientata sull’analisi del tema vegetale, descrivendo il mondo delle vagabonde, erbacce viaggiatrici che generalmente vengono estirpate dai giardini.  La conseguenza è stata quella di concentrarsi solo su un colore.

 

Il VERDE.

 

Thomas-Berra-Elogio-delle-Vagabonde-2017-Painting-100-x-140-x-4cm.-Courtesy-UNA-GalleryThomas Berra, Elogio delle Vagabonde – 2017, Painting 100x140x4cm. Courtesy UNA Gallery

 

Questo colore, fortemente caratterizzante, viene studiato attraverso la pittura, che ogni giorno può trasportare e trasmettere qualcosa di diverso. È proprio su questa tecnica che Thomas si concentra, immergendo sé stesso al cento per cento, comunicando la propria persona attraverso la propria pratica.

La figurazione vegetale si combina alla misteriosità, quasi onirica, delle forme in cui la carica emotiva e la gestualità sono fondamentali a livello pittorico, soprattutto nella definizione del soggetto.

 

Ma …

… guardando le opere di questo artista più soggetti principali condivido il supporto: il vegetale, e il colore, il verde appunto. Il colore stesso comunica la forma, genera vegetazione. Il verde rappresenta il colore più “naturale” e idoneo alla rappresentazione della natura, e la natura è – per la maggior parte delle persone – il primo elemento a cui il colore verde viene ricondotto.

 

01_ThomasBerradalla serie Dopo il Diluvio – Elogio delle Vagabonde (2017) Veduta parziale, Villa Vertua Masolo, Nova Milanese, Italia.
Crediti: Cosimo Filippini

 

Come gestire un colore solo all’interno della propria produzione? 

Diverse sfumature, diverse gradazioni, diverse combinazioni: verde scuro, verde chiaro, verde tendente blu, verde tendente giallo, verde militare, e chi più ne ha più ne metta!

 

Thomas-Berra.-Tutti-dobbiamo-dei-soldi-al-vecchio-sarto-di-Toledo.-Installation-view-at-Spazio-Leonardo-Milano-2018.-Courtesy-UNA-e-lartista.-Photo-credit-Cosimo-Filippini-1-1Thomas Berra. Tutti dobbiamo dei soldi al vecchio sarto di Toledo. Installation view at Spazio Leonardo, Milano 2018. Courtesy UNA e l’artista. Photo credit Cosimo Filippini

 

L’indagine è infinita!

 

 

Autore: Alessia Romano

Cilcca qui per leggere gli altri articoli!

Facci sapere cosa ne pensi!