La bella stagione sembra, ormai, arrivata ed è tempo di far sbocciare nuove idee.
L’articolo di oggi sarà diverso dal solito, poichè prevederà non solo una parte didascalica ma anche pratica: continuate a leggere per scoprire di cosa stiamo parlando!

Spesso non consideriamo il fatto che alcune verdure che troviamo al supermercato sono facilmente coltivabili in casa; stiamo parlando dell’aglio, una pianta che aggiunge ai nostri piatti un tocco di sapore.

Le sue radici trovano origine nel mondo orientale che, via via, si sono diramate in tutto il mondo. L’aglio fa parte di numerose ricette etniche di cui ne arricchisce il sapore.
Ma non tutti lo apprezzano.
Non bisogna, infatti, ignorare le sue proprietà antibatteriche ed antiossidanti.
Il suo profumo si attiva ogni qual volta viene stressato tramite tagli o spremitura e deve questo particolare odore all’alta concentrazione di zolfo che si trova al suo interno.

HOW TO DO :

E’ una pianta perenne facile da coltivare in casa.
Basta solo: scegliere il contenitore, la terra e prendere qualche spicchio di aglio.

Per prima cosa bisogna porre la terra nel vaso e successivamente metterci a dimora gli spicchi in
verticale a circa 3cm di profondità.

Più grandi saranno e più rapido sarà il processo di germinazione.

Il tutto dev’essere riposto su un piano soleggiato ed annaffiato all’occorrenza stando attenti a non causare ristagni d’acqua che potrebbero favorire la proliferazione di muffe.

Durante il corso del tempo lo stelo dell’aglio crescerà: bisognerà stare attenti a non farlo fiorire, quindi sarà opportuno reciderlo prima della formazione i boccioli.

Quando i bulbi avranno assunto un colorito bruno o si noterà che le foglie staranno seccando; è segno che ogni spicchio avrà proliferato.
In questo caso, si potranno estrarre dal terreno e le alternative saranno due: si ripeterà l’operazione oppure si faranno essiccare all’aria aperta in attesa di essere utilizzati.

Dunque non ci sono scuse: la primavera che in questi giorni ci sta riscaldando è nostra alleata e sono sicura che un piccolo vaso di bulbi casalinghi conquisterà un piccolo spazio sulla vostra finestra.

Se sono riuscita a stuzzicare la vostra voglia di mettervi in gioco non potete non mandarci le foto dei vostri piccoli vasetti.

La procedura è molto semplice.
Se non seguite ancora la pagina instagram eightlines_project, vi invitiamo a dare un’occhiata.
Una volta immersi nel nostro mondo, non vi resterà che mandarci la vostra creazione.

La attendiamo con ansia!

 

Autore: Anna Aiolfi

Cilcca qui per leggere gli altri articoli!

Facci sapere cosa ne pensi!