Artista di Portland, Sascha Brauing è “esplosa” sul mercato dell’arte contemporanea negli ultimi tempi.

Dopo mostre in tutto il mondo, dall’America all’Europa, e un personale al MoMa di New York, è una delle artiste più ricercate al momento.

Nelle sue opere indaga i confini restrittivi della tela attraverso un misto di ritrattistica, surrealismo e astrazione luminescente. Il lavoro si concretizza in una sperimentazione pittorica che si basa sulla relazione tra piattezza e profondità, sulla curva e sulla la linea, sul concetto di organico contrapposto a quello di artificiale.

 

saschb5

 

La Braunig immagina i suoi soggetti ultraterreni ma intensamente umani che lottano, e si sentono compressi all’interno di un’architettura che li costringe, in un ambiente che non è loro. Le figure sono compresse da questo, allungate e contorte e spesso sopraffatte dallo spazio che le circonda.

Le sue figure sembrano girare su se stesse, mettendo alla prova i propri limiti e i propri confini, e la loro anatomia si presenta sotto diversi aspetti: piatta, perforata, distorta.

 

Fd104396

 

Il lavoro, che parte tutto da una modellazione scultorea, si trasforma in una pittura brillante e vibrante, dove le luci e le ombre interagiscono e giocano un ruolo dalle sembianze digitali.

 

 

Autore: Alessia Romano

Cilcca qui per leggere gli altri articoli!

Facci sapere cosa ne pensi!